Il sito del CLUSIT

Gruppo CLUSIT

  • Tutti i soci, ed i dipendenti di aziende socie coinvolti nella vita del Clusit, possono chiedere di aderire al gruppo su LinkedIn facendo clic su questo link.
    Ogni richiesta deve essere approvata manualmente, in genere nel giro di un paio di giorni.

Blogroll

Accessi

Creative Commons

« CLUSIT alla ribalta: “Tech it Easy” al Campus Bicocca – Milano 5/6 Nov.2008 | Principale | Gadi Evron al Security Summit di Milano »

11/11/2008

Commenti

Maurizio

Ciao,

sono d'accordo con i commenti di Mauro.
Aggiungerei solo che il punto 12 "Più è lunga la chiave (di crittografia), più è sicuro il messaggio cifrato" è vero a parità di entropia con la quale la chiave è generata.
Se i miei ricordi dell'esame di "Teoria dell'Informazione e Codici" non mi ingannano, il fatto che una chiave sia lunga x bit, non implica che contenga effettivamente un’entropia di x bit.
Se per esempio la chiave è derivata da una password, molto probabilmente avrà un’entropia reale bassa (molto più bassa di quella teoricamente possibile in base alla lunghezza della chiave).
Se invece la chiave è generata casualmente, la sua entropia dipende dalla bontà del generatore di numeri casuali.

Ciao.
maurizio.

I commenti per questa nota sono chiusi.

Feed RSS

marzo 2014

dom lun mar mer gio ven sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31